I Transiti Planetari 2017

Cosa si muove nel cielo nel 2017? Questa è la domanda classica dell’Astrologia, che fin dalle sue origini primitive guardando il cielo e comprendendo la forza degli astri, soprattutto del Sole e della Luna, ha cercato di trarre informazioni utili perché gli uomini e le donne potessero muoversi in armonia con l’Universo. Come “girano” le cose quest’anno? Sembra una domanda banale a cui poter dare una risposta generica o approssimativa, ma in realtà tutto nell’universo “gira” secondo leggi e ordini consolidati da miliardi di anni.

 

“Come in alto così in basso, come dentro così fuori”, dal macrocosmo al microcosmo tutto è collegato da fili sottili, a formare un unico grande sistema: tutto proviene da un’unica origine, l’Universo si è formato con il tempo, attraverso cicli che si ripetono continuamente e continuamente evolvono. Noi esseri umani viviamo anno dopo anno i cicli delle stagioni, mese dopo mese le fasi della Luna, ogni 12 anni un ciclo di Giove, ogni 29 anni un ciclo di Saturno, nell’arco dell’intera vita il ciclo di Urano. Per chi crede nel karma, la vita stessa è una serie di reincarnazioni, ciclo dopo ciclo.

La parola Chakra significa proprio questo: ruota, cerchio, ciclo. L’universo è pieno di “chakra”, le galassie ruotano su se stesse muovendo un enorme quantitativo di energia, di materia, di sistemi solari; i pianeti stessi orbitano intorno al Sole, ruotando su se stessi. Ma anche l’atomo più invisibile è un chakra  (gli elettroni si muovono su tragitti orbitali attorno a un nucleo che ruota su se stesso) e nella biologia la cellula riflette lo stesso schema (un nucleo con degli organi ad esso collegati), così come sono cicli metabolici quelli che permettono agli organismi di vivere, di respirare, di nutrirsi.

In mezzo a tutto questo l’essere umano è un livello di coscienza, di aggregazione della materia e dell’energia, un sistema complesso inserito in un ordine molto più grande: i Sette Chakra sono gli organi del nostro corpo spirituale ed energetico, e già nei Veda venivano associati ai pianeti visibili del Sistema Solare. Nel nostro agire, nei movimenti che la Vita stessa produce, le “cose che capitano” sono il frutto della combinazione delle nostre energie individuali in accordo (o talvolta in disaccordo) con le energie universali: fasi della crescita interiore, passaggi evolutivi, momenti di svolta, coinvolgono le strutture (quelle che Jung chiama Archetipi) presenti nella nostra psiche.

E quindi è normale che si alternino momenti di riflessione e consapevolezza, di scelte responsabili e gestione delle risorse (Sole, Leone, Sovrano) a momenti di ascolto delle pulsioni emotive più inconsce, per prendersi cura di sé e di chi ci è affidato (Luna, Cancro, Angelo Custode); fasi di azione e di attività, di risposta e reazione (Marte, Ariete, Guerriero) e fasi di accoglimento e integrazione, di riposo e intimità (Venere, Toro, Amante); momenti di espansione e scoperta (Giove, Sagittario, Innocente) e momenti di ritrazione e strutturazione (Saturno, Bilancia, Saggio); analisi razionali dei fatti (Mercurio, Vergine, Cercatore) e ascolto delle intuizioni e delle energie più sottili, liberi da regole e condizionamenti (Nettuno, Pesci, Folle); necessità di soluzioni decise e prese in autonomia (Urano, Capricorno, Orfano) e momenti di pausa, di incubazione e di profondo cambiamento (Plutone, Scorpione, Distruttore); lunghi e pazienti tempi di crescita e mantenimento (X, Acquario, Creatore) e fasi di creazione, trasformazione e fecondazione (Y, Gemelli, Mago).

Come “gireranno” quindi i Pianeti (intesi come Archetipi Astrologici) in questi 12 mesi? Cosa possiamo aspettarci da noi stessi e dal nostro processo evolutivo?

 

Il Sole

Cominciamo con il Sole, che come ogni anno percorre i 12 Segni con il suo ritmo mensile, portando a ciascuno l’energia della Vita, la consapevolezza dell’Essere, la Centratura e la riconnessione con il Senso di questa incarnazione e con il processo di autorealizzazione.

Quando il Sole transita nel nostro Segno (ovvero si ricongiunge con la posizione che aveva alla nostra nascita), ci sentiamo più forti, più decisi e consapevoli, nella natura intorno a noi risuona la stessa vibrazione che ci ha accolto quando siamo nati: è l’occasione per ritrovarsi, guardarsi allo specchio con verità, presenza e autenticità.

Il Sole ci ricollega all’archetipo del Sovrano, alla responsabilità della nostra vita, alla gestione avveduta e centrata delle risorse di cui disponiamo, alla cura e alla valorizzazione dei talenti da una parte e dei progetti in cui questi si manifestano dall’altra. Il potere e la visibilità che garantisce il Sole sono un importante e impegnativo incarico, che ci arriva tuttavia dalla nostra stessa autenticità, unicità e entelechia (ovvero la finalità, lo scopo ultimo sono racchiusi nell’essenza stessa).

Il Compleanno di fatto rappresenta il “compimento di un ciclo annuale”, una fine e un nuovo inizio, una revisione/tagliando/rifornimento utile per continuare con sempre maggiore responsabilità e convinzione il percorso di vita che ci siamo scelti (o ritrovati).

Ogni Segno riceve energia dal Sole, nella stagione in cui può manifestarsi al meglio: nessuno è escluso, da buon Sovrano e da buon Centro, rispetta e valorizza ciascun elemento del sistema, permette a tutti di esprimersi.

Pietre e metalli consigliati per integrare il Sole nei momenti di carenza: Pietra del Sole, Oro, Ambra, Rubino, Opale di Fuoco.

Di seguito lo schema degli ingressi del Sole nei Dodici Segni Zodiacali: da buon Padre, il Sole non trascura nessuno, tutti i suoi figli vengono visitati, attivati, ricaricati.

19 Gennaio 2017              Alle ore 21:12*         Entra nel Segno dell’Acquario
18 Febbraio 2017             Alle ore 11:20           Entra nel Segno dei Pesci
20 Marzo 2017                 Alle ore 10:17           Entra nel Segno dell’Ariete – Equinozio di Primavera
19 Aprile 2017                  Alle ore 22:15           Entra nel Segno del Toro
20 Maggio 2017               Alle ore 21:19           Entra nel Segno dei Gemelli
21 Giugno 2017                Alle ore 05:12          Entra nel Segno del Cancro – Solstizio d’Estate
22 Luglio 2017                  Alle ore 16:03          Entra nel Segno del Leone
22 Agosto 2017              Alle ore 23:08           Entra nel Segno della Vergine
22 Settembre 2017         Alle ore 20:50           Entra nel Segno della Bilancia – Equinozio d’Autunno
23 Ottobre 2017              Alle ore 05:15           Entra nel Segno dello Scorpione
22 Novembre 2017          Alle ore 02:53          Entra nel Segno del Sagittario
21 Dicembre 2017          Alle ore 16:17           Entra nel Segno del Capricorno – Solstizio d’Inverno
 
* L’orario è fissato sul fuso orario di Greenwich, come da convenzione internazionale. Per l’orario italiano basta aggiungere un’ora
 
 
 

La Luna

Il ciclo della Luna è molto veloce, compie il giro dell’intero zodiaco in 28 giorni e mezzo, permane ogni mese (o 13 volte in un anno) in ogni segno per circa due giorni e mezzo: è una presenza costante e continua, ci mette in contatto con le nostre emozioni, con gli istinti primari che derivano dalla fondamentale relazione con la Madre.

La Luna ha la sua influenza sulle maree, sui liquidi (e gli esseri umani sono composti per il 75% di acqua, senza contare l’acqua che comunque è presente nei tessuti), sui processi naturali di crescita e sviluppo (come ci insegnano gli utilissimi almanacchi popolari che consigliano i momenti di semina, di raccolta, del taglio dei capelli sulla base delle diverse fasi lunari).

Facendo riferimento all’Archetipo dell’Angelo Custode, i transiti della Luna lavorano sull’umore, sulle spinte interiori meno logiche e razionali e più emotive e impulsive: avere una Luna “buona” o una Luna “storta” possono corrispondere agli aspetti positivi (congiunzione, trigono, sestile) o negativi (opposizione, quadratura) del nostro satellite con il Sole o con gli altri pianeti. In ogni caso il contatto con la Luna è un buon momento per fermarsi, ascoltarsi, recuperare il Bambino Interiore e quei suoi bisogni, paure, frustrazioni che richiedono attenzione e cura.

Inoltre l’energia lunare può essere di apertura, espansione e crescita (fase Crescente, dalla Luna Nuova alla Luna Piena) o destrutturante, di ritiro e ritorno in sé (fase Calante, dalla Luna Piena alla Luna Nuova). Segnaliamo quindi le fasi lunari del 2017:

 

Data                                    Ora                          Fase Lunare
12 Gennaio 2017               11:34                         Luna Piena in Cancro
28 Gennaio 2017               00:07                         Luna Nuova in Acquario
11 Febbraio 2017               00:32                         Luna Piena in Leone
26 Febbraio 2017               14:58                        Luna Nuova in Pesci
12 Marzo 2017                   14:53                        Luna Piena in Vergine
28 Marzo 2017                   03.57                        Luna Nuova in Ariete
11 Aprile 2017                    07:07                        Luna Piena in Bilancia
26 Aprile 2017                   13:27                         Luna Nuova in Toro
10 Maggio 2017                 22:42                        Luna Piena in Scorpione
25 Maggio 2017                 20:45                        Luna Nuova in Gemelli
9 Giugno 2017                   14:09                        Luna Piena in Sagittario
24 Giugno 2017                 03:30                        Luna Nuova in Cancro
9 Luglio 2017                     05:06                        Luna Piena in Capricorno
23 Luglio 2017                   10:45                        Luna Nuova in Leone
7 Agosto 2017                   19:10                        Luna Piena in Acquario
21 Agosto 2017                 19:30                        Luna Nuova in Leone
6 Settembre 2017              08:03                        Luna Piena in Pesci
20 Settembre 2017            06:29                        Luna Nuova in Vergine
5 Ottobre 2017                  19:40                        Luna Piena in Ariete
19 Ottobre 2017                20:11                        Luna Nuova in Bilancia
4 Novembre 2017             05:23                        Luna Piena in Toro
18 Novembre 2017           11:41                        Luna Nuova in Scorpione
3 Dicembre 2017              15:47                        Luna Piena in Gemelli
18 Dicembre 2017            06:30                        Luna Nuova in Sagittario
 

Nel 2017 avremo 12 Lune Nuove, con un raddoppio della Luna Nuova in Leone (il 23 Luglio e il 21 Agosto) mentre mancherà la Luna Nuova in Capricorno (si formerà il 18 Gennaio 2018): saranno momenti propizi per i rispettivi Segni per dare avvio a qualcosa di nuovo. La Luna sarà Piena 12 volte, manifestando pienamente il lato emotivo, empatico e istintivo del Segno in cui si trova: un momento per celebrare, raccogliere i frutti, lasciarsi andare.

Per aiutare il processo interiore della Luna e dell’Angelo Custode si può ricorrere alla Pietra di Luna o alla Perla.

           

 

 

Mercurio

Mercurio è il pianeta dell’intelligenza, della razionalità, della velocità, della leggerezza: i suoi transiti portano chiarezza, comprensione, reattività nei movimenti e nelle intuizioni, facilita i processi comunicativi, le trattative o la conclusione degli affari.

È un pianeta veloce che non si allontana mai troppo dal Sole e talvolta si concede degli anelli di sosta in cui il suo moto diventa retrogrado: sono momenti di riflessione, ottimi per tornare indietro e formarsi una seconda opinione o una ulteriore valutazione sulle decisioni da prendere. Con Mercurio retrogrado è consigliata maggiore attenzione e scrupolo, e magari un tempo di attesa che normalmente lo svolazzante Messaggero degli Dei non prende neanche lontanamente in considerazione.

Mercurio risuona con il nostro Archetipo interiore del Cercatore: la curiosità, il piacere della scoperta, la capacità di separarsi emotivamente dalle cose (e dalle persone) per comprenderne la natura oggettiva, logica, ed imparare a distinguersi dagli altri.

Nel 2017 Mercurio inizia e finisce l’anno nel Sagittario e in entrambi i casi si tratta di un anello di sosta: rispetto all’istintivo Sagittario, pronto a partire per imbarcarsi in sempre nuove avventure, dinamico e curioso, il Moto Retrogrado di Mercurio porta maggiore riflessione, pausa, attesa e forse ben si lega al lavoro che già Saturno sta facendo nel Segno. Soprattutto per il Sagittario e i segni di Fuoco si tratterà quindi di un periodo in cui non azzardare mosse troppo spavalde.

Discorso simile per gli altri due anelli di sosta, in Toro ad Aprile/Maggio e in Vergine ad Agosto/Settembre: si tratta di due Segni di Terra (in cui peraltro lo stesso anello di sosta si era verificato nel 2016).

Il Toro tutto sommato gradisce la riflessione calma, pacata e ponderata, e quindi rallenta volentieri il flusso dei pensieri (ma attenzione a non indulgere in uno stato di torpore o di pigrizia mentale: Mercurio è in caduta nel Toro, potrebbe essere difficile prendere qualsiasi decisione…). Nella Vergine, in cui è governatore, potrebbe accentuare il lato puntiglioso ed estremamente analitico del Segno, o richiederne appunto un utilizzo estremamente accurato: se ci sarà da ripassare al setaccio qualche aspetto della nostra vita (e qui entrano in gioco le Case o gli Aspetti che il pianeta fa nel Tema Natale) ci sarà il tempo necessario per farlo.

Per facilitarne i processi interiori mossi da Mercurio sono consigliate la Labradorite, la Sodalite, il Lapislazzuli, l’Azzurite, il Turchese.

 

Fino all’8 Gennaio è Retrogrado         Retrocede dai 3° del Capricorno fino ai 28° del Sagittario
12 Gennaio 2017 alle 13:40                Ripreso il Moto Diretto il 9 Gennaio, rientra entra nel Segno del Capricorno (vi rimane per 26 giorni)
7 Febbraio 2017 alle 9:27                   Entra nel Segno dell’Acquario (vi rimane per 18 giorni)
25 Febbraio 2017 alle 23:01               Entra nel Segno dei Pesci (vi rimane 16 giorni)
13 Marzo 2017 alle ore 21:01             Entra nel Segno dell’Ariete (vi rimane per 18 giorni)
31 Marzo 2017 alle 18:19                   Entra nel Segno del Toro, in cui rimane fino al 6 Giugno: forma infatti un anello di sosta di 67 giorni
                                                            per via del Moto Retrogrado 
che inizia l’11 Aprile e si conclude il 4 Maggio, nel quale Mercurio
                                                            ritorna nell’Ariete (dal 20 Aprile, ne uscirà il 16 Maggio).

11 Aprile – Moto Retrogrado
20 Aprile – Mercurio Retrogrado in Ariete
4 Maggio – Moto Diretto
16 Maggio – Mercurio in Toro

6 Giugno 2017 alle 23:09              Entra nel Segno dei Gemelli (vi rimane 15 giorni)
21 Giugno 2017 alle 10:52            Entra nel Segno del Cancro (vi rimane 15 giorni)
6 Luglio 2017 alle 1:14                  Entra nel Segno del Leone (vi rimane 19 giorni)
26 Luglio 2017 alle 00:31              Entra nel Segno della Vergine, in cui rimane fino al 30 Settembre: forma un secondo anello di sosta
                                                      di 67 giorni, sempre a causa del suo Moto Retrogrado che inizia il 13 Agosto e si conclude il 5 Settembre,
                                                      con un passaggio in Leone dal 31 Agosto al 10 Settembre

13 Agosto – Moto Retrogrado
31 Agosto – Mercurio Retrogrado in Leone
5 Settembre – Moto Diretto
10 Settembre – Mercurio in Vergine

30 Settembre 2017 alle 1:36        Entra nel Segno della Bilancia (vi rimane 17 giorni)
17 Ottobre 2017 alle 8:51            Entra nel Segno dello Scorpione (vi rimane 19 giorni)
5 Novembre 2017 alle 19:11        Entra nel Segno del Sagittario, in cui rimane fino a fine anno, grazie a un ulteriore anello di sosta:
                                                     il Moto Retrogrado dura dal 3 al 25 Dicembre

3 Dicembre – Moto Retrogrado
25 Dicembre – Moto Diretto

 

 

 

Venere

Venere, il pianeta dell’Amore, della Bellezza, del Benessere e dell’Armonia porta grandi benefici con il suo transito: il Segno che la ospita ritrova serenità, salute, calma, armonia, voglia di stare insieme, anche di intimità, di calore, di sessualità.

L’Archetipo dell’Amante ci porta a identificarci con l’oggetto del nostro desiderio e amore, a fare dei due una cosa sola, a entrare in quello spazio sacro di condivisione e intimità che portano all’estasi e all’orgasmo.

Chiaramente la prima e più importante relazione che abbiamo è con noi stessi, e quindi i transiti di Venere possono portare anche voglia di mangiar bene, di rimettersi in forma, di andare dal parrucchiere o dall’estetista, di cambiare il guardaroba, insomma di fare tutto ciò che serva a farci sentire meglio, a stare bene con noi stessi, a valorizzarci e perché no, renderci più attraenti e seduttivi.

“Sentire” è il verbo centrale di questo Archetipo, che ci ricollega ai sensi, alla pelle, al contatto umano, scollegato dalla mente, dai pensieri, dagli schemi, dalle logiche: è l’apertura del Quarto Chakra, Anahata, nell’incontro e nell’abbraccio con quello che la Vita ci pone di fronte.

Venere inizia l’anno negli ultimi gradi dell’Acquario e raggiunge il Capricorno a fine anno: incontrerà un anello di sosta in primavera, quando inizia un Moto Retrogrado dal 4 Marzo al 15 aprile nel quale retrocederà dall’Ariete ai Pesci. Sarà un periodo interessante soprattutto per l’Ariete e i segni di Fuoco, nel quale l’aspetto retrogrado del pianeta porterà a un momento di chiusura, di ascolto profondo di se stessi, di ripensamento e allontanamento dalle relazioni, quasi per un bisogno di ritrovarsi. Inoltre in quei gradi Venere sarà congiunta a Chirone, che rappresenta la ferita primaria: se nelle relazioni emergono dinamiche che risuonano con la nostra ferita interiore più profonda, sarà un'occasione buona per lavorarci, grazi agli strumenti più appropriati.

Non c’è molto da fare: Venere ottiene quello che vuole, ed è meglio lasciarla fare, visto che poi darà il meglio di sé nel Toro (suo domicilio) e per tutta l’estate.

Pietre consigliate per integrare l’energia di Venere: Quarzo Rosa, Cristallo Ialino, Diamante, Azzurrite, Malachite.

 

3 Gennaio 2017          ore 7:36           entra nel Segno dei Pesci (vi rimane 31 giorni)
3 Febbraio 2017          ore 15:36        entra nel Segno dell’Ariete (Esilio): ne uscirà il 6 Giugno, dopo un lungo (123 giorni)
                                                           anello di sosta dovuto al Moto Retrogrado che inizia il 4 Marzo

           4 Marzo 2017            ore 9:09           Venere inizia il suo Moto Retrogrado dai 13°09’ dell’Ariete
           3 Aprile 2017             ore 2:00           Venere entra Retrogrado nel Segno dei Pesci
          15 Aprile 2017            ore 11:18         Venere riprende il Moto Diretto dai 26°55’ dei Pesci
          28 Aprile 2017            ore 13:46         Venere rientra nel Segno dell’Ariete (Esilio)

6 Giugno 2017            ore 8:15           Venere entra nel Segno del Toro (Domicilio) e vi rimane 29 giorni
5 Luglio 2017               ore 1:01           Venere entra nel Segno dei Gemelli (vi rimane 26 giorni)
31 Luglio 2017            ore 15:44         Venere entra nel Cancro (Esaltazione) e vi rimane 26 giorni
26 agosto 2017            ore 5:20           Venere entra nel Leone (vi rimane 25 giorni)
20 Settembre 2017      ore 2:06           Venere entra nella Vergine (vi rimane 24 giorni)
14 Ottobre 2017         ore 11:02         Venere entra nella Bilancia (Domicilio) e vi rimane 24 giorni
7 Novembre 2017       ore 11:29         Venere entra nello Scorpione (Esilio) e vi rimane 24 giorni
1 Dicembre 2017        ore 9:05           Venere entra nel Sagittario (vi rimane 24 giorni)
25 Dicembre 2017      ore 5:17           Venere entra in Capricorno (Caduta)

 

Aspetti Planetari principali:

Armonici

Venere Congiunto Nettuno dal 6 al 21 Gennaio
Venere Congiunto Marte dal 15 Gennaio al 23 Febbraio
Venere Sestile Plutone dal 16 al 27 Gennaio
Venere Sestile Marte dal 10 Aprile al 6 Maggio
Venere Sestile Marte dal 15 Maggio al 25 Giugno
Venere Trigono Saturno dal 25 Maggio al 9 Giugno
Venere Congiunto Urano dal 26 Maggio all’11 Giugno
Venere Sestile Nettuno dal 16 al 26 Giugno
Venere Trigono Plutone dal 17 Giugno al 1° Luglio
Venere Trigono Giove dal 12 al 26 Luglio
Venere Sestile Urano dal 26 Luglio al 4 Agosto
Venere Trigono Nettuno dal 6 al 18 Agosto
Venere Trigono Saturno dal 7 al 19 Settembre
Venere Sestile Giove dal 10 al 21 Settembre
Venere Trigono Urano dall’11 al 19 Settembre
Venere Congiunto Marte dal 23 Settembre al 18 Ottobre
Venere Trigono Plutone dal 28 Settembre al 10 Ottobre
Venere Sestile Saturno dal 30 Ottobre al 9 Novembre
Venere Congiunto Giove dal 6 al 21 Novembre
Venere Trigono Nettuno dall’11 al 23 Novembre
Venere Sestile Plutone dal 18 al 26 Novembre
Venere Congiunto Saturno dal 19 Dicembre
Venere Trigono Urano dal 19 al 27 Dicembre
Venere Sestile Nettuno dal 30 Dicembre

 

Disarmonici

Venere Quadrato Saturno dal 19 Gennaio al 7 Febbraio
Venere Quadrato Plutone dal 22 Febbraio al 12 Marzo
Venere Quadrato Saturno dal 26 Marzo al 7 Maggio
Venere Opposto Giove dall’11 al 28 Maggio
Venere Quadrato Plutone dal 18 Maggio al 3 Giugno
Venere Quadrato Nettuno dall’11 al 24 Luglio
Venere Opposto Saturno dal 18 al 30 Luglio
Venere Opposto Plutone dal 9 al 22 Agosto
Venere Quadrato Giove dal 10 al 25 Agosto
Venere Quadrato Urano dal 19 al 31 Agosto
Venere Opposto Nettuno dal 24 Settembre al 6 Ottobre
Venere Quadrato Saturno dal 2 al 15 Ottobre
Venere Quadrato Plutone dal 22 Ottobre al 3 Novembre
Venere Opposto Urano dal 30 Ottobre al 10 Novembre
Venere Quadrato Nettuno dal 5 al 18 Dicembre

 

 

Marte

Marte è il Pianeta dell’Azione, dell’Aggressività, della Forza, della Determinazione: il nostro Guerriero interiore, che ci attiva, ci fa agire e reagire, dona vigore, sicurezza, determinazione.

Marte ci ricorda che non siamo bambini inermi, ma che abbiamo tutte le risorse necessarie a risolvere in nostri problemi (e trasformarli in opportunità!): i suoi transiti donano grinta e coraggio per affrontare questioni difficili o per far fronte agli ostacoli che ci si parano davanti.

Ci rimette in contato con la grande virtù del rispetto, dei nostri stessi limiti (da parte nostra e da parte degli altri) e dei confini altrui: ecco perché nelle posizioni più dinamiche (Quadratura e Opposizione) spesso ci sentiamo inermi, stanchi o abbiamo bisogno di ricaricare le batterie o dar fondo alle ultime energie rimaste pur di ottenere l’obiettivo prefissato o mantenere la rotta stabilita.

Nel 2017 Marte inizia l’anno in Pesci e lo conclude in Scorpione: dopo aver sostato nel 2016 per nove mesi tra Scorpione e Sagittario, riprende spedito il suo giro dello Zodiaco e torna a toccare i Segni in cui non transitava da quasi due anni.

Un nuovo inizio dunque, proprio a partire (da fine Gennaio) con il Segno dell’Ariete di cui è governatore: per chi ha il Sole, Urano o Marte stesso in un segno toccato dal transito del Pianeta Rosso, potrebbe farsi impellente il bisogno di dar vita a qualche progetto o iniziativa, di rompere gli indugi, di buttarsi in una nuova avventura.

Insomma, tutto quello che negli ultimi due anni si è mosso con lentezza, pazienza e una lunga e accurata preparazione, con il passaggio di Marte si attiverà, verrà alla luce.

29 Gennaio 2017              ore 5:23              Marte entra in Ariete (Domicilio) e vi rimane 41 giorni
10 Marzo 2017                 ore 0:17              Marte entra in Toro e vi rimane 42 giorni
21 Aprile 2017                  ore 11:15            Marte entra in Gemelli e vi rimane 44 giorni
4 Giugno 2017                 ore 16:58            Marte entra in Cancro (Caduta) e vi rimane 46 giorni
20 Luglio 2017                 ore 13:01            Marte entra in Leone e vi rimane 47 giorni
5 Settembre 2017            ore 10:16            Marte entra in Vergine e vi rimane 47 giorni
22 Ottobre 2017              ore 18:10             Marte entra in Bilancia (Esilio) e vi rimane 48 giorni
9 Dicembre 2017             ore 8:40              Marte entra in Scorpione (Domicilio)

Niente moti retrogradi quindi e niente anelli di sosta, in questo 2017, l’energia maschile procede lineare, decisa e determinata senza intoppi. A fare da moderatori e modulatori dell’energia ci penseranno gli aspetti planetari, soprattutto le opposizioni e le quadrature: a Gennaio c’è da affrontare la Quadratura di Saturno (in Sagittario), che rischia di bloccare e paralizzare nell’autosvalutazione e nella rinuncia,  e a febbraio occorre risolvere l’opposizione con Giove in Bilancia (fino al 9 Marzo), che servirà a ritrovare fiducia in se stessi e senza farsi spaventare dalla grandezza. Attenzione nel mese di Luglio alla Quadratura con Urano: le energie represse, soprattutto sotto forma di rabbia o di tensione, potrebbero trovare sblocchi improvvisi e impetuosi, meglio contare fino a dieci prima di parlare o agire mossi dall’impulsività (soprattutto per i segni di Fuoco).

Pietre che aiutano Marte e la sa energia sono la Pirite, la Corniola, l’Opale di Fuoco, il Calcedonio Rosso.

 

Aspetti Planetari Principali

Armonici

Marte Congiunto Nettuno dall’1 al 13 Gennaio
Marte Sestile Plutone dal 3 al 19 Gennaio
Marte Congiunto Urano dal 16 Febbraio al 10 Marzo
Marte Trigono Saturno dal 22 Febbraio al 17 Marzo
Marte Sestile Nettuno dal 19 Marzo al 5 Aprile
Marte Trigono Plutone dal 27 Marzo al 17 Aprile
Marte Trigono Giove dal 3 al 23 Maggio
Marte Sestile Urano dal 23 Maggio al 9 Giugno
Marte Trigono Nettuno dal 15 Giugno all’8 Luglio
Marte Sestile Giove dal 9 Agosto al 2 Settembre
Marte Trigono Saturno dall’11 Agosto al 4 Settembre
Marte Trigono Urano dal 22 Agosto al 14 Settembre
Marte Trigono Plutone dal 20 Settembre al 14 Ottobre
Marte Sestile Saturno dal 26 Novembre al 18 Dicembre
Marte Trigono Nettuno dal 19 Dicembre
Marte Congiunto Giove dal 21 Dicembre
Marte Sestile Plutone dal 30 Dicembre

 
Disarmonici
 
Marte Quadrato Saturno dal 9 al 31 Gennaio 
Marte Opposto Giove dal 18 Febbraio al 9 Marzo
Marte Quadrato Nettuno dal 30 Aprile al 23 Maggio
Marte Opposto Saturno dal 19 Maggio al 9 Giugno
Marte Quadrato Giove dal 13 Giugno all’8 Luglio
Marte Quadrato Urano dal 6 al 30 Luglio 
Marte Opposto Nettuno dal 13 Settembre al 7 Ottobre
Marte Quadrato Saturno dal 28 Settembre al 25 Ottobre
Marte Opposto Urano dal 20 Novembre al 17 Dicembre
 

 

 

 

Giove

Giove è il Pianeta del Successo, della Crescita, dell’Espansione, della Fortuna della Gioia e il suo passaggio porta grandi opportunità per ingrandirsi, aumentare il proprio carisma, il livello di benessere e di felicità, il godimento in generale. Considerato il Grande Benevolo fin dalla tradizione vedica, Giove porta fortuna, mette il vento in poppa, apre le porte ma richiede impegno, fiducia e voglia di buttarsi in nuove avventure.

È lo spirito dell’Innocente, fortemente connesso con i bisogni primari e con la loro soddisfazione, e si muove nel mondo come in un parco giochi in cui tutto è possibile, tutto si può inventare, creare, risolvere e la buona sorte, la Provvidenza o chi per esso ci metterà una buona mano.

Giove percorre lo Zodiaco in poco meno di 12 anni, quindi rimane circa un anno in ciascun segno: anno di grazia, in cui si è baciati dalla fortuna e di riflesso ne godono i segni in trigono e in sestile, mentre risentono di maggiori, stimolanti difficoltà i segni quadrati e il segno opposto. Nelle analisi dei transiti Giove determina l'anno “buono” per il segno che attraversa e per i segni che sono in aspetto di Trigono e di Sestile.

Nel 2017 Giove inizia l’anno nel segno della Bilancia, in cui transita dall’estate scorsa: dopo un moto retrogrado da febbraio a giugno, concluderà il suo transito in Bilancia il 10 Ottobre, passando nel segno dello Scorpione.

Nella prima parte dell’anno quindi chi ha il Sole in Bilancia continuerà a risentire felicemente di questo transito, anche se i nati nella seconda decade potrebbero accusare il rallentamento nei loro progetti proprio per via del moto retrogrado nel periodo primaverile. Ancora una volta l’apparente inversione di rotta del pianeta segna un ripiegarsi dell’energia su se stessa, come se le risorse per raggiungere successo e fortuna andassero cercate dentro di sé, non date per scontate o attese con atteggiamento troppo rilassato.

Altro aspetto da considerare è la lunga Quadratura che Giove intrattiene con Plutone in Capricorno (fino al 15 Settembre!), che sembra proprio confermare l’invito a tirar fuori talenti e potenzialità nascoste, soprattutto risorse quali determinazione, resistenza e risolutezza: Giove è generoso, ma Plutone chiede un prezzo da pagare (e alla Bilancia tutto sommato non dispiace che ci sia un controvalore per quanto viene offerto...).

Similmente l’opposizione con Urano sarà un braccio di ferro che durerà fino al 19 Aprile, mostrerà il conflitto tra il far tutto da soli (lo spirito indipendente ed autocratico) o il chiedere aiuto, collaborazione e una chiara divisione di ruoli e di compiti per permettere la crescita e la prosperità del progetto condiviso: insomma, come dice il proverbio africano, “Se vuoi andare veloce, vai da solo; se vuoi andare lontano, vai in compagnia”.

L’Ariete (che riceve Giove in Opposizione) soffre un po’ di frustrazione fino a ottobre, ma avrà modo di affinare tutta la sua ostinazione e caparbietà per insistere e tener testa al vento contrario: sarà un buon allenamento per acquisire maggiori abilità! Cancro e Capricorno risentono della quadratura del Grande Benevolo, e potrebbero avere l’impressione che nulla viene regalato, bensì ogni conquista è frutto del proprio lavoro e impegno: lo stimolo alla grandezza e al successo non manca, ma per questi segni la strada è in salita, e la soddisfazione una volta raggiunta la vetta sarà ancor più grande.

Nell’ultima parte dell’anno sarà lo Scorpione a sentirsi sollevato e baciato dalla fortuna: finalmente si apriranno le attese opportunità che da tempo (dal transito di Saturno qualche anno indietro) sta aspettando, tessendo strategicamente le fila di tutto. Come lo Scorpione anche  gli altri Segni d’Acqua (Pesci e Cancro) godranno di opportunità di crescita, di espansione e di affermazione, basterà saperle cogliere. Bene anche per Vergine e Capricorno, mentre il Toro verrà stimolato a ottenere sempre maggiori risultati ma con un po’ di impegno in più.

Per integrare l’energia di Giove, consigliate le pietre Zaffiro, Lapislazzuli, Quarzo Citrino, Ambra.

 

6 Febbraio 2017          ore 6:53           Giove inizia il suo Moto Retrogrado dai 23°08’ della Bilancia
9 Giugno 2017            ore 15:03          Giove riprende il suo Moto Diretto dai 13°13 della Bilancia
10 Ottobre 2017         ore 13:25          Giove entra nello Scorpione (ne uscirà l’8 Novembre 2018)

 

Aspetti Planetari

Armonici

Giove Sestile Saturno dal 1 Gennaio al 12 Marzo
Giove Trigono Marte dal 3 al 23 Maggio
Giove Trigono Venere dal 12 al 26 Luglio
Giove Sestile Saturno dal 25 Luglio al 2 Ottobre
Giove Sestile Marte dal 9 Agosto al 2 Settembre
Giove Sestile Venere dal 10 al 21 Settembre
Giove Trigono Nettuno dal 28 Ottobre a fine anno
Giove Congiunto Venere dal 6 al 21 Novembre
Giove Sestile Plutone dal 6 Dicembre
Giove Congiunto Marte dal 21 Dicembre

 

Disarmonici

Giove Quadrato Plutone dal 1 Gennaio al 15 Settembre
Giove Opposto Urano dal 1 Gennaio al 19 Aprile
Giove Opposto Marte dal 18 Febbraio al 9 Marzo
Giove Opposto Venere dall’11 al 28 Maggio
Giove Quadrato Marte dal 13 Giugno all’8 Luglio
Giove Quadrato Venere dal 10 al 25 Agosto
Giove Opposto Urano dal 23 Agosto al 29 Ottobre

 

 

Saturno

Il 2017 sarà invece un anno di svolta per Saturno: il pianeta della Ritrazione, della Struttura, delle Regole e dell’Autorità cambia segno a fine anno, conclude il suo lungo periodo nel Sagittario e passa nel Capricorno (il 20 Dicembre) accompagnato dal Sole nel Solstizio d’Inverno (21 Dicembre): un ingresso regale per il Governatore del Capricorno, che rientra da Sovrano dopo 29 anni nel suo domicilio primario.

Prima però ci sono 12 mesi per concludere il lavoro di strutturazione cominciato con il Sagittario, in particolare con i nati nella terza decade: Saturno ci mette alla prova, presenta sfide che servono a testare il livello di maturità e di consapevolezza raggiunti.

Saturno ci rende adulti, maturi, consapevoli, autorevoli, e magari si manifesta come problema, come ostacolo da superare, come autorità che ci giudica, valuta, ridimensiona e sottomette: Saturno sa benissimo quali tasti premere per innescare una reazione, una presa di coscienza, un’azione decisa, risoluta e ben determinata.

È l’Archetipo del Saggio, che fa tesoro della propria esperienza, che sa distinguere tra ciò che è indispensabile e necessario e ciò che non lo è, e comporterebbe solo una dispersione di energie.

In senso più ampio e universale, il “Signore del Karma” ci presenta il conto dei debiti che abbiamo accumulato, in questa e nelle vite precedenti, e per la nostra evoluzione ci sprona (ci costringe, diranno alcuni) con chiarezza a risolvere il problema che noi stessi abbiamo creato, ad imparare la lezione evolutiva che serve alla nostra anima per avvicinarsi all’Illuminazione.        

Il Sagittario quindi (ma anche Ariete e Leone, e meno direttamente Bilancia e Acquario), nonostante sia un periodo tosto, in cui non mancano difficoltà, contrattempi, prove di vario genere, si sentiranno sempre più sicuri di sé: alla fine di questi 12 mesi potranno guardarsi indietro e vedere gli enormi passi in avanti compiuti, e riconoscere la propria crescita e strutturazione.

Per i Gemelli, i Pesci e la Vergine invece saranno ancora 12 mesi di stimoli alla crescita, a non dubitare di sé, ad accogliere di buon grado anche tutto quello che potrebbe essere percepito come una costrizione o una limitazione del proprio libero arbitrio (si tratta dei 4 segni mobili, che soffrono quando non intravedono vie d’uscita): la lezione che Saturno ci vuole insegnare è che talvolta ciò che è “necessario” e quindi non frutto di una scelta, è semplicemente l’unica cosa da fare, senza molte obiezioni.

I nati nei Segni stimolati da Saturno hanno l’opportunità di imparare che “obbedire” nel senso di assecondare con fiducia le indicazione del Maestro Interiore, soprattutto e sempre di più quando ci si sente smarriti o senza riferimenti, è un modo per destrutturarsi per poi ristrutturarsi seguendo un nuovo progetto, ripartendo dalle proprie fondamenta e dal proprio scheletro (la struttura interiore testata, collaudata e messa alla prova).

Per tutto l’anno Saturno e Urano godranno del reciproco aspetto di Trigono, sorridendo quindi ai segni di Acquario e Capricorno (in cui i due pianeti sono in domicilio), e rafforzando nei segni di Fuoco la determinazione, la sicurezza, la forza di volontà nel sostenere un grande passaggio di crescita, evolutivo e rivoluzionario.

Bello anche il Sestile di inizio anno con Giove, governatore del Sagittario in cui Saturno transita: sembra esserci armonia e lo spazio per una stimolazione costruttiva volta alla crescita e al godimento, non solo alla rinuncia e alla privazione.

Per integrare l’energia di Saturno procuratevi Occhio di Falco o Ametista.

 

6 Aprile 2017                ore 6:06           Saturno inizia il suo Moto Retrogrado dal 27° 48’ del Sagittario
25 agosto 2017            ore 13:08         Saturno riprende il suo Moto Diretto dai 21°11’ del Sagittario
20 Dicembre 2017       ore 3:08           Saturno entra nel Capricorno

 

Aspetti Planetari

Armonici

Saturno Trigono Urano dal 1 Gennaio al 31 Dicembre
Saturno Sestile Giove dal 1 Gennaio al 12 Marzo
Saturno Trigono Marte dal 22 Febbraio al 17 Marzo
Saturno Trigono Venere dal 25 Maggio al 9 Giugno
Saturno Sestile Giove dal 25 Luglio al 2 Ottobre
Saturno Trigono Marte dall’11 Agosto al 4 Settembre
Saturno Trigono Venere dal 7 al 19 Settembre
Saturno Sestile Venere dal 30 Ottobre al 9 Novembre
Saturno Sestile Marte dal 26 Novembre al 18 Dicembre
Saturno Congiunto Venere dal 19 Dicembre

Disarmonici

Saturno Quadrato Marte dal 9 al 31 Gennaio
Saturno Quadrato Venere dal 19 Gennaio al 7 Febbraio
Saturno Quadrato Venere dal 26 Marzo al 7 Maggio
Saturno Opposto Marte dal 19 Maggio al 9 Giugno
Saturno Opposto Venere dal 18 al 30 Luglio
Saturno Quadrato Marte dal 28 Settembre al 25 Ottobre
Saturno Quadrato Venere dal 2 al 15 Ottobre

 

 

Urano

Urano continua il suo transito nel Segno dell’Ariete iniziato l’11 Marzo 2011: in questo 2017 si muoverà dai 20°34’ dell’Ariete fino a toccare i 28°31’, per poi iniziare (il 3 Agosto alle 6:31) un Moto Retrogrado che lo accompagnerà fino alla fine dell’anno (ritornando fino a 24°34’ dell’Ariete). Entrerà in Toro l’anno prossimo, il 15 Maggio 2018.

Il 2017 per Urano sembra essere l’anno delle “prove tecniche di uscita”, vista l’accelerazione con cui si muove nei primi sette mesi dell’anno, per poi ritornare sui suoi passi: fino al 3 Agosto quindi c’è da reggersi forte, perchè gli stimoli all’azione arriveranno in continuazione, soprattutto per il segno dell’Ariete. Sarà importante prendere al volo le occasioni, non lasciarsi sfuggire il momento giusto per dire la cosa giusta, fare la cosa giusta, o comunque fare qualcosa. Urano infatti non ama l’immobilità, il blocco, l’empasse, il rimando; anzi, favorisce il cambiamento e le rivoluzioni a volte improvvise e impetuose.

Collegato all’Archetipo dell’Orfano, Urano in Ariete continua a sostenere lo sforzo produttivo e creativo, l’azione, l’iniziativa personale, la non-indifferenza; con un’indole anche politica e polemica, se vogliamo, (visto il sestile con Acquario e Gemelli), potrebbe smuovere le coscienze di molti a intervenire nei dibattiti pubblici, a protestare in piazza, a schierarsi apertamente con una decisa presa di posizione su un argomento finora lasciato sepolto e latente.

Si può leggere in questo senso l’aspetto di Quadratura con Plutone in Capricorno, che può essere interpretato come la gestione del potere da parte di una figura o struttura autoritaria. Si tratta di un aspetto che è attivo da molto tempo tra i due pianeti, si è visto nei primi sei mesi del 2016, si è ripresentato dal 9 Ottobre 2016 e durerà fino al 29 Maggio, per poi formarsi nuovamente a fine anno (dal 22 Novembre in avanti).

Urano è sostenuto per tutto l’anno dal lungo Trigono con Saturno, che dà forza alle sue ragioni e aggiunge caparbietà e resistenza, così come Marte, che alimenta molto (speriamo non troppo...) l’energia dell’Ariete di cui è governatore: dal 16 Febbraio al 10 Marzo Marte è congiunto ad Urano, la determinazione e la forza di volontà dei nativi Ariete (e dei pianeti che ciascuno di noi ha nel segno) ne risentirà positivamente.

Discorso diverso invece per gli altri pianeti lenti: oltre alla Quadratura con Plutone, con Giove si forma l’aspetto dell’Opposizione, di cui abbiamo già detto. Dal punto di vista di Urano, il conflitto è proprio tra l’iniziativa singola, personale e autonoma e la fortuna, la grandezza e l’ingombranza del gruppo, della forma associativa.

Se vogliamo rimanere in chiave politica (e d’altra parte Urano è molto “politico”, il pianeta delle rivoluzioni culturali, civili e industriali di fine ‘700), Giove in Bilancia indica anche un momento positivo per la formulazione degli accordi, la produzione di buone leggi, o un’amministrazione della giustizia con buon cuore e un approccio patriarcale/paternalistico...  L’Ariete rappresenta piuttosto l’interesse individuale, il bisogno di emergere del singolo, e la grande forza necessaria per porsi come alternativa, in un dialogo e confronto aperto, con la massa, la moltitudine inerte e irreggimentata.

Con Nettuno (in Pesci) Urano non forma alcun aspetto, perdendo quindi la mediazione di un pianeta che potrebbe contribuire al cambiamento con morbidezza, capacità di adattamento, intuizioni trans-personali, autorizzazioni collettive di livello superiore.

A livello personale, ricordiamoci che ogni volta che Urano entra o esce da una Casa o da un Segno, così come quando tocca un pianeta del Tema Natale, smuove un cambiamento fondamentale, da cui poi è (fortunatamente) difficile tornare indietro: il progresso di una situazione matura per il salto qualitativo, un cambiamento nettamente migliorativo che arriva al momento più opportuno, che energeticamente segue il processo di purificazione attuato da Saturno e apre alle visioni e intuizioni di Nettuno.

Per sostenere l’energia di Urano è consigliata l’Ossidiana Nera.

 

Aspetti Planetari

Armonici

Urano Trigono Saturno dal 1 Gennaio al 31 Dicembre
Urano Congiunto Marte dal 16 Febbraio al 10 Marzo
Urano Sestile Marte dal 23 Maggio al 9 Giugno
Urano Congiunto Venere dal 26 Maggio all’11 Giugno
Urano Sestile Venere dal 26 Luglio al 4 Agosto
Urano Trigono Venere dall’11 al 19 Settembre
Urano Trigono Marte dal 22 Agosto al 14 Settembre
Urano Trigono Venere dal 19 al 27 Dicembre

 

Disarmonici

Urano Opposto Giove dal 1 Gennaio al 19 Aprile
Urano Quadrato Plutone dal 1 Gennaio al 29 Maggio
Urano Quadrato Marte dal 6 al 30 Luglio
Urano Quadrato Venere dal 19 al 31 Agosto
Urano Opposto Giove dal 23 Agosto al 29 Ottobre
Urano Opposto Venere dal 30 Ottobre al 10 Novembre
Urano Opposto Marte dal 20 Novembre al 17 Dicembre
Urano Quadrato Plutone dal 22 Novembre

 

 

Nettuno

Nettuno si trova ancora all’inizio del lungo transito (14 anni, dal 3 Febbraio 2012 al 26 Gennaio 2026) nel Segno dei Pesci di cui è governatore e dai cui esprime al massimo le sue energie archetipiche legate alla Spiritualità, alla Trasformazione, alla Fantasia, all’Immaginazione, alla Visione e al Sogno.

Iniziando l’anno dai 9°44’ del Segno, Nettuno tocca i 14°16’ fino alle 12:10 del 16 Giugno, quando inizia un Moto Retrogrado che durerà fino alle 14:21 del 22 Novembre, ritornando a 11°28’; l’anno termina in moto diretto a 11°53’.

Grandi alleanze e poche resistenze per Nettuno, che inizia l’anno congiunto a Marte e Venere, che ritrova a più riprese negli aspetti di Sestile e Trigono per tutto l’anno; notevole anche il Trigono che si costituirà a fine anno (dal 28 Ottobre in poi) con Giove da poco entrato nello Scorpione, riformando la grande intesa che governa il segno dei Pesci (Nettuno e Giove in domicilio, Luna in esaltazione: buone anche le Lune di Novembre, Piena in Toro il 4, Nuova in Scorpione il 18!). Anche Plutone collabora con Nettuno, grazie ad un fervido Sestile dal Capricorno per ben sette mesi, dal 20 Aprile al 18 Novembre.

Un’ottima annata quindi per permettere alla vibrazione più alta, sottile e spirituale dello Zodiaco di farsi strada senza grosse resistenze: i pianeti lenti sono in altre faccende affaccendati, con Saturno se crea una leggerissima quadratura che dura la sola giornata del 10 Agosto!

Sembrerebbe essere in arrivo quindi un’ondata (permettete la metafora acquatica) di spiritualità, libertà dai condizionamenti, sensibilità e sensitività in cui saremo tutti coinvolti. L’Archetipo a cui Nettuno ci ricollega è il Folle, ovvero la parte di noi più elevata e connessa con il divino da una parte, con il profondo senso e significato ultimo dell’esistenza dall’altra: per il Folle, dopo aver svolto tutti i passaggi evolutivi richiesti, le esperienze e i processi necessari, si arriva all’Illuminazione, alla comprensione che tutto è un gioco, una ruota che gira, finisce per ricominciare, e il bello non è raggiungere l’obiettivo, ma ripartire ogni volta.

Nettuno libera dai condizionamenti, apre alla comprensione psichica, parla attraverso sogni, visioni, simboli e prodotti dell’immaginazione: non a caso è stato scoperto nel secolo che ha inaugurato la psicologia e di lì a poco la diffusione della stampa, del cinema, del fumetto e di molte forme visionarie, simboliche, astratte dell’arte.

Potremmo assistere a un rifiorire di espressione artistica, magari alla diffusione di quell’arte spirituale, mistica, catartica che permette di lasciare il piano della realtà per vederne la struttura profonda o compiere dei passaggi interiori che la mente razionale non riesce a costruire: soprattutto nei momenti sostenuti da Venere e Plutone, ma anche a fine anno, con il profondo Trigono di Giove dallo Scorpione, potranno emergere espressioni potenti di spiritualità attraverso la danza, la musica, l’arte grafica e plastica, il cinema.

Insomma, dopo qualche anno di rodaggio, l’antenna cosmica collettiva è ben sistemata e il segnale arriva chiaramente: ovviamente siamo chiamati a lasciarci andare, a seguire il flusso, a mollare gli ormeggi (le nostre sicurezze culturali, religiose, personali o sociali che siano). E se i Pesci saranno (fin troppo!) ispirati, anche Toro e Capricorno godranno di intuizioni e aperture verso la spiritualità, mentre sarà molto più importante il lavoro che aspetta la Vergine: il distacco dalla materialità, dal controllo e dal bisogno di definizione e di precisione.

Gemelli e Sagittario potrebbero sentirsi tremare le gambe, messi di fronte a una prova di fiducia che potrebbero percepire come un salto nel vuoto, non senza qualche preoccupazione, paura o disincanto: l’invito è ad attivare l’Archetipo del Folle attraverso magari proprio la danza, la musica, il canto o l’espressione artistica.

Il moto retrogrado di Nettuno permetterà a chi è in contatto con il suo universo interiore di rallentare la giostra per andare più in profondità, e sondare magari gli abissi dell’Anima, per liberare le paure più profonde rispetto al senso della vita.

Per sostenere il nostro Nettuno interiore, niente di meglio che una bella Acquamarina o un’Ametista.     

 

Aspetti Planetari

Armonici

Nettuno Congiunto Marte dall’1 al 13 Gennaio
Nettuno Congiunto Venere dal 6 al 21 Gennaio
Nettuno Sestile Marte dal 19 Marzo al 5 Aprile
Nettuno Sestile Plutone dal 20 Aprile al 18 Novembre
Nettuno Trigono Marte dal 15 Giugno all’8 Luglio
Nettuno Sestile Venere dal 16 al 26 Giugno
Nettuno Trigono Venere dal 6 al 18 Agosto
Nettuno Trigono Giove dal 28 Ottobre a fine anno
Nettuno Trigono Venere dall’11 al 23 Novembre
Nettuno Trigono Marte dal 19 Dicembre
Nettuno Sestile Venere dal 30 Dicembre

 

Disarmonici

Nettuno Quadrato Marte dal 30 Aprile al 23 Maggio
Nettuno Quadrato Venere dall’11 al 24 Luglio
Nettuno Opposto Marte dal 13 Settembre al 7 Ottobre
Nettuno Opposto Venere dal 24 Settembre al 6 Ottobre
Nettuno Quadrato Venere dal 5 al 18 Dicembre

 

 

Plutone

Plutone nel corso del 2016 stazionerà tra i 16°56’ e i 18°45’ del Segno del Capricorno, toccando i 19°24’ il 20 Aprile 2017 alle 13:49, quando incomincerà il moto retrogrado che durerà fino al 21 Ottobre. Prosegue quindi il transito iniziato il 25 Gennaio 2008, e che durerà ancora per sette anni (fino al 20 gennaio 2024), e che sta permettendo al Capricorno di attraversare un momento straordinario di profonda trasformazione.

Chiamiamola “crisi”, se vogliamo, perchè di fatto si tratta di una destrutturazione completa di tutto quanto sia “morto”, concluso, esaurito: aspetti della personalità, comportamenti, atteggiamenti, lavori e occupazioni, ruoli sociali e qualsiasi altra cosa abbia concluso il suo ciclo. Dalle ceneri di tutto questo rinascerà una nuova creatura, dalla crisalide in cui è entrato un bruco, strisciando, volerà via una farfalla meravigliosa.

Inesorabile, profondo, oscuro perchè agisce alle fondamenta delle nostre strutture interiori, Plutone svolge un compito fondamentale per liberare tutti i talenti, le risorse, le ricchezze che giacciono inutilizzate sotto la superficie. Il seme muore per trasformarsi in pianta, l’atomo si disintegra per liberare energia, solo lasciando andare quello che appartiene al passato possiamo creare spazio al nuovo che avanza.

Si attivano gli Archetipi del Distruttore e del Creatore, fondamentali per permetterci di evolvere senza attaccamenti, consapevoli che ogni cosa che ha un inizio ha anche una fine, che tutto scorre e si trasforma, nulla si crea e nulla si distrugge.

Quest’anno in particolare Plutone può contare sul bell’aspetto di Sestile con Nettuno, che permetterà di affidarsi con minore resistenza (di cui il Capricorno abbonda) ma con più fede e connessione al divino (e meno al piano materiale da buon segno di Terra).

In aspetto disarmonico (ovvero dinamizzante) troviamo in particolare Urano, Quadrato dall’Ariete per due lunghi periodi (fino al 29 Maggio e dal 22 Novembre a fine anno), a cui si allea Venere nel suo lungo stazionamento nell’Ariete (dal 22 Febbraio al 12 Marzo e dal  18 Maggio al 3 Giugno), ripetendosi dalla Bilancia a fine Ottobre.

Quello che vorrebbe sottrarsi al processo plutoniano di revisione potrebbe essere un cambiamento nelle relazioni, nella sfera affettiva, o un intervento risolutivo a livello di salute fisica, a lungo rimandato perchè magari molto temuto. Ci sarà l’opportunità di approfondire il processo interiore che governa questo transito, con un lavoro di consapevolezza volto a individuare le dinamiche che possono essere inconsce o invisibili e che erodono da dentro il godimento del proprio benessere psicofisico e della propria autonomia.

Grande potenziamento anche per i Segni trigoni Toro e Vergine, così come buoni stimoli a scavare in profondità dentro di sè per far emergere il potenziale nascosto arrivano a Pesci e Scorpione. Questi ultimi dalla fine dell’anno godranno del Sestile che il loro governatore (Plutone) fa con Giove nel segno: arriva l’autorizzazione a crescere, a godere, all’abbondanza, alla fortuna e al successo.

Il Cancro continua il suo processo di resistenza al cambiamento: l’Opposizione di Plutone infatti crea una grande scissione interiore tra un forte stimolo a creare, a costruire per il futuro (con la grande cura che l’Angelo Custode sa mettere), ma allo stesso tempo la consapevolezza o la paura che un giorno anche questo finirà, e che quindi forse è tutto inutile, non vale la pena, “chi me lo fa fare”... e quindi preferisce rifugiarsi nella passività, nell’attesa che le cose si sistemino da sole, nel “meglio un uovo oggi che una gallina domani”.

Per integrare l’energia di Plutone sono consigliati Pirite, Ematite, Tormalina Nera e Diaspro Rosso.

 

Aspetti planetari

Armonici

Plutone Sestile Marte dal 3 al 19 Gennaio
Plutone Sestile Venere dal 16 al 27 Gennaio
Plutone Trigono Marte dal 27 Marzo al 17 Aprile
Plutone Sestile Nettuno dal 20 Aprile al 18 Novembre
Plutone Trigono Venere dal 17 Giugno al 1° Luglio
Plutone Trigono Marte dal 20 Settembre al 14 Ottobre
Plutone Trigono Venere dal 28 Settembre al 10 Ottobre
Plutone Sestile Venere dal 18 al 26 Novembre
Plutone Sestile Giove dal 6 Dicembre
Plutone Sestile Marte dal 30 Dicembre

Disarmonici

Plutone Quadrato Giove dal 1 Gennaio al 15 Settembre
Plutone Quadrato Urano dal 1 Gennaio al 29 Maggio
Plutone Quadrato Venere dal 22 Febbraio al 12 Marzo
Plutone Quadrato Venere dal 18 Maggio al 3 Giugno
Plutone Opposto Venere dal 9 al 22 Agosto
Plutone Quadrato Venere dal 22 Ottobre al 3 Novembre
Plutone Quadrato Urano dal 22 Novembre

 

 

 

 

Seguici su Facebook

Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.